Regolamento

Regolamento di funzionamento dell’Associazione Propugliaphoto – Agenzia fotografica

Articolo 1
Scopo e modifiche del regolamento

1.1 Il regolamento dell’Associazione “Propugliaphoto – Agenzia Fotografica” disciplina la struttura e il
funzionamento interno dell’Associazione relativamente alla sua gestione ordinaria e straordinaria, in
linea con le norme generali inserite nello Statuto. Il regolamento può essere sottoposto a revisione da
parte del Consiglio Direttivo entro la data prevista per l’Assemblea dei soci. Le modifiche sono valide a tutti gli efetti, salvo ratifica dell’Assemblea dei soci stessa. Ogni modifica del presente regolamento deve essere approvata all’unanimità dei componenti del Consiglio Direttivo.

Articolo 2
Denominazione dell’Associazione

2.1 L’Associazione potrà utilizzare la dicitura di “ProPugliaPhoto Agenzia Fotografica” nei propri
rapporti sia con gli associati e ogni altro collaboratore, sia nei rapporti con gli enti e organismi esterni.
Ogni altra denominazione, dicitura o marchio non potranno essere utilizzati se non in seguito a
specifichi accordi e a successive modifiche ufficiali del presente regolamento.

Articolo 3
Logo

3.1 Il logo dell’Associazione è costituito dalla parola “ProPugliaPhoto” con carattere bianco su sfondo
nero. In alcuno casi è utilizzata una forma stilizzata dello stesso costituito dalle iniziali “PPP” sempre scritte con caratteri bianchi su sfondo nero. Il logo e la denominazione dell’Associazione dovranno essere utilizzati in tutte le comunicazioni interne ed esterne e sul materiale pubblicitario, nonché sui comunicati stampa difusi attraverso tutti i canali scelti per le comunicazioni con l’esterno.

Articolo 4
Servizi

4.1 L’Associazione riconosce l’importanza della cooperazione e della collaborazione tra gli associati,
nonché della massima integrazione tra le strutture ad essa collegate. A tal fine potrà stipulare
annualmente appositi accordi con organismi esterni a supporto del perseguimento del proprio scopo
istituzionale.

Articolo 5
Ammissione dei soci

5.1 I soci che intendono iscriversi all’Associazione sono tenuti all’osservanza dello Statuto e delle
presenti norme interne dell’Associazione.

5.2 In linea con l’art. 4 dello Statuto, gli associati possono essere delle seguenti tipologie:

5.2.1. SOCI FONDATORI: sono tutti coloro che hanno partecipato all’Assemblea Costitutiva
dell’Associazione, come indicato nell’Atto Costitutivo del 10 gennaio 2012. Hanno gli stessi diritti dei
soci full member;

5.2.2. SOCI FULL MEMBER: hanno diritto di voto in Assemblea e vengono dotati di tesserino
ufficiale dell’Associazione. Gli appartenenti a tale categoria di associati avranno la possibilità di essere accreditati come fotografi ufficiali in occasione di manifestazioni/eventi pubblici culturali, di spettacolo, ecc. (art. 4.1), ma agiranno personalmente e sotto la propria piena responsabilità per tutto ciò che riguarda eventuali danni cagionati a sé stessi o a terze persone o cose altrui nell’espletamento del loro servizi.

5.2.3. SOCI TEMPORARY MEMBER: hanno la possibilità di partecipare alle assemblee dell’associazione ma non hanno diritto di voto; il tesserino di cui vengono dotati è una “temporary membership card”.

5.2.4. SOCI SOSTENITORI: sono tutti coloro che intendono fornire un contributo finanziario
aggiuntivo all’Associazione, versano quote superiori a quella ordinaria dell’entità prevista annualmente
dal Consiglio Direttivo.

5.2.5. SOCI ONORARI: sono nominati dal Consiglio Direttivo tra i soci o i simpatizzanti dell’Associazione per ampio e riconosciuto prestigio a livello locale e nazionale e per i meriti acquisiti per l’attività svolta in ambito fotografico. Questa categoria di soci è esentata dal versamento della quota associativa.

5.3 L’iscrizione del socio viene proposta dietro invio della seguente documentazione:
◦ Copia documento di identità;
◦ Copia codice fiscale;
◦ n. 2 Foto formato tessera;
◦ Curriculum vitae e la lista attrezzatura fotografica utilizzata;
◦ Portfolio di 12 – 20 immagini editate in alta risoluzione.
La documentazione va inviata per email/ftp a propugliaphoto@kashgt.co.uk o per posta a: Kash
Gabriele Torsello – ProPugliaPhoto Via Scipione SanGiovanni 40 73031 Alessano LE. Entro 30
(trenta) giorni dalla data di ricezione della suddetta documentazione, sarà comunicata la possibilità di
scegliere se associarsi come: FULL MEMBER, TEMPORARY MEMBER o SIMPATIZZANTE.

5.4 Il Consiglio Direttivo si riserva di valutare la domanda di iscrizione e riconoscere i requisiti
dell’associato che propone la propria iscrizione. Il Consiglio Direttivo, esaminata la domanda e valutati i requisiti, adotta i provvedimenti di ammissione o esclusione, senza obbligo di motivazione (Art. 4.3). Il giudizio del Consiglio Direttivo è insindacabile.

5.5 L’iscrizione si perfezionerà con l’invio del modulo di iscrizione che deve contenere i dati anagrafici dell’associato (nome completo, luogo e data di nascita, professione e residenza), la dichiarazione di attenersi allo Statuto dell’Associazione, al rispetto delle presenti norme di funzionamento e alle deliberazioni degli organi sociali (Art. 4.2).

5.6 La qualità di Associato di acquista con la delibera di ammissione e con il versamento della quota
associativa annuale, fissata in €50,00 (cinquanta/00) per i soci FONDATORI e FULL MEMBER; €35,00 (trentacinque/00) per i soci TEMPORARY MEMBER e nessuna quota per i SOCI ONORARI e SIMPATIZZANTI. Eventuali variazioni delle quote associative vengono determinate dal Consiglio Direttivo entro la data dell’assemblea ordinaria dei soci.

Articolo 6
Perdita della qualità di socio

6.1 Il socio può dimettersi dall’Associazione con comunicazione a mezzo lettera raccomandata e le
dimissioni decorrono dal trentesimo giorno successivo al ricevimento.

6.2 Il socio può essere escluso dall’Associazione a decisione del Consiglio Direttivo nel caso di
violazione dei doveri di cui al successivo articolo 7. L’esclusione ha efficacia dal momento della
comunicazione all’interessato.

6.3 Il mancato versamento della quota associativa determina l’esclusione automatica del socio trascorsi
90 giorni dal termine del pagamento.

Articolo 7
Doveri degli associati

7.1 Premesso che è dovere di tutti gli associati attenersi ai normali criteri di correttezza ed etica
professionale nello svolgimento della propria attività, la qualità di socio comporta i seguenti doveri:
◦ osservare le norme associative e le decisioni degli Organi dell’Associazione;
◦ corrispondere la quota associativa annuale entro i termini previsti;
◦ partecipare alle iniziative intraprese dall’Associazione con spirito di mutua collaborazione;
◦ astenersi da azioni o iniziative che possano arrecare danno agli interessi dell’Associazione;
◦ demandare al Consiglio Direttivo la decisione di ogni controversia si crei nei rapporti tra i soci e
l’Associazione e nei rapporti tra i soci stessi riguardanti però esclusivamente le questioni
riguardanti la loro partecipazione nell’Associazione.

Articolo 8
Assemblea

8.1 L’assemblea dei soci si riunisce entro il mese di aprile di ogni anno in seduta ordinaria, presso la
sede dell’Associazione o presso locale appositamente comunicato almeno venti giorni prima della
riunione. L’obbligo di assemblea ordinaria entro il mese di aprile può essere rimandato solo nell’annualità in cui l’Associazione è stata costituita: tale deroga deriva solo da esigenza organizzative. In seduta straordinaria i soci possono riunirsi in qualsiasi momento dell’anno. Le modalità di convocazione sono previste nell’art. 11 dello Statuto.

8.2 L’Assemblea è presieduta dal Presidente dell’Associazione; in caso di sua assenza o impedimento dal
Vicepresidente. In caso di impedimento del Presidente dal componente del Consiglio con maggiore
anzianità in carica.

8.3 I sistemi di votazione e le modalità di funzionamento sono stabiliti dal presidente dell’Assemblea.

8.4 All’inizio di ogni assemblea di dovrà procedere alla nomina di un Segretario e, ove necessario, di due scrutatori scelti tra gli aventi diritto al voto in assemblea.

8.5 Le deliberazioni dell’Assemblea constano del verbale sottoscritto dal Presidente, dal Segretario e, se intervenuti, dagli scrutatori.

Articolo 9
Consiglio Direttivo: elezione del presidente e del Segretario Generale

9.1 Potranno essere eletti in qualità di Consiglieri tutti i componenti dell’Assemblea che abbiano
presentato la propria candidatura per iscritto al Presidente dell’Associazione almeno dieci giorni prima
della data dell’Assemblea. Tutte le candidature sono pubblicate su appositi elenchi affissi nei luoghi
destinati all’elezione.

9.2 Il Presidente in carica, accertata la legittimità dell’Assemblea in corso, dichiara aperte le elezioni.

9.3 I candidati sono suddivisi in due elenchi separati, uno per la carica di Presidente, l’altro per la carica di Segretario Generale.

9.4 Ogni socio avente diritto, esprimerà il suo parere attraverso due voti distinti su due schede separate riportando nome e cognome dei soci candidati. Il socio dovrà votare un candidato per la carica di presidente ed un candidato per la carica di segretario generale.

9.5 Sono dichiarati eletti i candidati di ciascun elenco con il maggior numero di voti, in caso di parità si eleggerà il candidato più anziano di età.

9.6 Risulteranno valide tutte le espressioni di voto manifestate in modo tale da non consentire in alcun
modo l’individuazione dell’elettore che le ha espresse. Saranno anche validi tutti i voti che consentano
senza possibilità di dubbio l’individuazione della volontà dell’elettore.

9.7 In caso di dimissioni o di perdita per qualsiasi motivo della qualità di associato, il Consigliere sarà sostituito dal primo dei non eletti.

Articolo 10
Riunioni del Consiglio Direttivo

10.1 Le riunioni del Consiglio Direttivo sono presiedute dal Presidente; in caso di sua assenza o
impedimento, dal VicePresidente; in mancanza anche del Vicepresidente, dal componente con maggiore
anzianità di carica; in caso di parità, dal Consigliere più anziano di età.

10.2 Ogni componente ha diritto a un voto; in caso di parità prevale il voto del Presidente.

10.3 I sistemi di votazione e le modalità di funzionamento sono stabiliti dal Presidente.

10.4 Le deliberazioni del Consiglio constano da verbale sottoscritto dal Presidente e dal Segretario, che viene nominato dal Consiglio stesso anche fuori dal proprio seno.

10.5 I lavori del Consiglio direttivo potranno essere disciplinati da apposito Regolamento.

10.6 Il Presidente ha la facoltà di invitare a partecipare alle riunioni del Consiglio, o a singole parti di esse, persone estranee al Consiglio stesso, con solo diritto di intervento e proposta.

Articolo 11
Bilancio

11.1 Il bilancio preventivo e la relativa relazione sono sottoposti all’approvazione dell’Assemblea entro il 31 dicembre dell’anno precedente.

11.2 Per ciascun anno solare è compilato un bilancio consuntivo. Esso è sottoposto dal Tesoriere all’approvazione del Consiglio Direttivo insieme ad una relazione tecnica entro il 30 giugno dell’anno
successivo.

11.3 Il Tesoriere deve presentare il bilancio preventivo e consuntivo al Consiglio Direttivo almeno 10
giorni prima della data fissata per la presentazione in Assemblea.

Regolamento Approvato dal Consiglio Direttivo il 22 marzo 2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: